1 MOVIO

Cos'è

È una piattaforma multifunzionale che consente di creare mostre e percorsi narrativi multimediali e guide espositive. È basata su tecnologie di tipo open source facilmente integrabili con piattaforme esistenti e rispetta le normative di accessibilità.

Cosa fa

Consente ai curatori museali di creare mostre virtuali ed estensioni digitali delle mostre reali. Permette di guidare il visitatore attraverso schede tematiche e la divulgazione di gallerie multimediali, timeline, slide-shows e mappe geografiche interattive.

Per chi è pensato

È uno strumento studiato per curatori di musei e di biblioteche (che operano per istituti pubblici, fondazioni e imprese culturali), galleristi, archivisti, bibliotecari, insegnanti (scuole di vario grado, università ed istituti professionali), guide turistiche.

Un kit flessibile

MOVIO è nato dalla collaborazione fra impresa e istituzioni: GruppoMeta, MiBACT - ICCU (Istituto centrale per il catalogo unico) ed è stato finanziato dalla Fondazione Telecom Italia. È una piattaforma che consente di creare esposizioni digitali e percorsi narrativi personalizzabili per la valorizzazione delle collezioni culturali attraverso qualsiasi dispositivo (pc, tablet, smart-phones). È un toolkit flessibile basato su tecnologie open source, integrabile e adattabile alle diverse esigenze espositive e divulgative di musei, istituti culturali e di ricerca, teatri, musei aziendali, scuole e università.

Divulgazione culturale su mobile

MOVIO, nella sua funzione APP-generator consente di creare, pubblicare, aggiornare apps personalizzate e dedicate: l’app creata può essere usata come guida digitale della mostra e può essere distribuita attraverso gli stores (Android e IOS).

I curatori museali, i galleristi, i direttori artistici possono divulgare, valorizzare e collegare narrazioni multimediali anche esterne attraverso schemi espositivi personalizzati. Le guide turistiche, i docenti delle scuole di vario grado, potranno costruire percorsi didattici su misura.

2 FUNZIONALITà

Navigazione intelligente dei contenuti

MOVIO mette a disposizione dei curatori un innovativo motore semantico che lavora sulla conoscenza dell’ambito di riferimento ed esplora contenuti di testi e di fonti documentali, consentendo di modellare percorsi espositivi e narrativi secondo gerarchie logico-tematiche e mappe concettuali, quest'ultime differenziabili anche a seconda del target dei visitatori e degli internauti.

Modulo Storyteller

Cuore innovativo della piattaforma MOVIO, è lo strumento che permette di realizzare vere e proprie narrazioni ‘naturali’ a partire da una media-gallery (immagini, documenti, video, audio), da una time-line (posizionando avvenimenti o opere sull’asse del tempo), da una mappa geografica (localizzando in reti di relazioni: siti, archivi, eventi e risorse del territorio) o anche da uno slide-show (associando immagini a contenuti di vario tipo).

Integrazione mobile ed interazione social

MOVIO accompagna l’utente nei suoi viaggi culturali: è una guida tascabile e condivisibile. I visitatori, internauti o reali, potranno fruire delle mostre tramite dispositivi mobile e commentare, raccontare l’emozione vissuta, votare e condividere le singole schede narrative divulgandone i contenuti ed attraendo così nuovi visitatori alla mostra. Gli operatori turistici e culturali che volessero promuovere le vostre narrazioni trovandole interessanti, potranno ripubblicare le schede create, senza modificarle (grazie al perma-link esposto). Questo aumenterà la divulgazione e visibilità della mostra.

Layout personalizzabile e responsive

Strutture e colori di templates e pagetypes sono largamente personalizzabili anche in base alle esigenze di configurazione dello strumento come sezione particolare di un portale e sono previsti per adattarsi alla visualizzazione desktop e mobile (tablet e smartphone Android e iOS).

Editor multilingua

I moduli per la creazione di tutti i contenuti testuali (ontologie, narrazioni, news, didascalie, schede descrittive, pagine di presentazione, etc.) sono supportati da un backend e da un frontend entrambi multilingue.

Map management e Image hot spot

Funzionalità di arricchimento di contenuto che consentono di inserire punti sensibili e percorsi evidenziati nelle mappe geografiche e commenti, note o rifermenti esterni sulle riproduzioni iconografiche digitali (oggetti di collezioni artistiche, manoscritti, fotografie, illustrazioni, estratti di periodici, etc.).

Media Archive multiformato

La piattaforma include un Content Management System e permette l’archiviazione organizzata dei contenuti multimediali con l’utilizzo dei più diffusi formati documentali (DOC, PDF, HTML, XML) e di contenuti di tipo iconografico (immagini) e audiovisivi.

3 VANTAGGI

Estensibilità

Distribuito in licenza open source nella sua versione base, ha un alto potenziale di estensione delle funzionalità e dei moduli operativi.

Agilità

Il sistema gestionale e l’interfaccia userfriendly assicurano facilità d’approccio sia all’organizzazione che alla fruizione dei contenuti.

Integrabilità

L’architettura flessibile ne fa un efficace strumento di comunicazione e fruizione multicanale anche inseribile in portali già strutturati.

Un portfolio utenti in espansione

MOVIO è promosso dal MiBACT, è già in uso presso una ventina di istituti culturali italiani ed è in via di adozione da parte di altrettanti musei e istituti culturali europei, presto consultabili attraverso un catalogo unificato di mostre internazionali (MOVIO-HUB). Per agevolare una larga distribuzione di MOVIO ne abbiamo pubblicato i manuali, sia in italiano che in inglese, mentre l’interfaccia del backend e frontend saranno presto disponibili in più di 10 lingue.

4 INIZIA!

Scarica il codice

Il codice sorgente di MOVIO è pubblicato con licenza MIT

Download